Uscita in Val di Cembra – Sentiero dei vecchi mestieri – 23 ottobre 2016

0
Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 23/10/2016
Tutto il giorno

Luogo
Capriana

Categorie



Clicca qui per scaricare/stampare la scheda dell'uscita

Il sentiero dei vecchi mestieri

23 ottobre 2016

 

Partenza pullman da Fondo ore 7:45Val di cembra sentiero dei vecchi mestieri
fermata a Revò, (Cassa Rurale) ore 8:05
fermata a Cles, (Piazza Fiera) ore 8:15
fermata a Mollaro (La Parra) ore 8:30
fermata a S. Michele a/Adige (rotatoria A22) ore 8:45
fermata a Lavis (rotatoria vicino al cimitero) ore 8:55

Partenza ore 10.00 circa da Capriana, primo paese della Valle di Fiemme dopo aver percorso la Valle di Cembra. Capriana si trova a 1000 m s.l.m. e conta circa 600 abitanti. Interessante la chiesa di S.Bartolomeo costruita nel 1866 in sostituzione della precedente del 1200 distrutta da un incendio. Capriana è conosciuta anche come mèta di pellegrinaggio in quanto diede i natali a Maria Domenica Lazzeri (Beata Meneghina). Questa giovane donna morta all’età di 33 anni, fu costretta a letto causa continui sanguinamenti (stimmate) che offrì al Signore.
Scendendo per un bel sentiero in direzione di Grauno, ci si imbatte in una “ calcara” con punto panoramico. Lungo il tragitto la cartellonistica illustra la flora del luogo. Dopo circa 2 ore si arriva a Grauno dove si può consumare il pranzo. Da qui parte il sentiero dei “Vecchi Mestieri” che collega Grauno con la frazione di Piscine di Sover. Noi percorreremo il primo tratto. Dalla parte alta dell’abitato di Grauno il percorso segue una stradina sterrata che porta al Molino Cristofori e in costante discesa costeggia il Rio dei Molini. Comode e sicure passerelle metalliche consentono di scendere lungo il corso del rio fiancheggiato dai ruderi di alcuni opifici cioè le “industrie” che utilizzavano l’energia idraulica. Si ha notizie di oltre 20 opifici, tre di essi sono stati recentemente recuperati: il molino Cristofori, la segheria Pojer-Valentini e la fucina Cristofori; sarà cura della nostra guida mettere in funzione le antiche macchine.
Alle ore 15 circa ci aspetta il pullman per portarci a Faver e da qui scendere per un vecchio sentiero verso il torrente Avisio e quindi risalire passando dal castello di Segonzano per trovarci alle ore 17 circa al ristorante Giacomozzi per la castagnata e concludere in allegria le attività programmate per il 2016. Percorso di media difficoltà. Pranzo al sacco. Si raccomanda abbigliamento adatto per escursioni autunnali/scarpe trekking.
Quota di partecipazione (pullman + guida + assicurazione): Euro 15,00
Castagnata (facoltativa): Euro 11,00 da prenotare all’iscrizione alla gita!!!!
Le uscite sono riservate ai soli soci.

Per iscrizioni inviare mail a
info@santiagoanaunia.it
entro mercoledì 03 agosto 2016

(solo per chi è realmente impossibilitato ad inviare mail, telefonare a Italina 0463/450849 – cell. 3291237191

 

N.B.: le disdette effettuate entro mercoledì 19 ottobre sono a costo zero. Per le disdette comunicate da giovedì 20 ottobre si versa la quota intera.
CONTROLLARE IL SITO INTERNET PER EVENTUALI VARIAZIONI DI PROGRAMMA

 

Clicca qui per scaricare/stampare la scheda dell'uscita

Comments are closed.